3 Dicembre, Giornata Internazionale delle persone con disabilità

Scritto da: aipd.aq  // 24 Settembre 2012  //  eventi Generali osservatorio scolastico  //  274 Commenti

3 Dicembre, Giornata Internazionale delle persone con disabilità

5 Dicembre 2012

dal sito www.quirinale.it

C o m u n i c a t o

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità, ha incontrato questa mattina al Quirinale i giovani diversamente abili che hanno partecipato ad alcuni stages organizzati dal Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica.
L’incontro è stato aperto dall’indirizzo di saluto del Segretario generale, Donato Marra. Nell’occasione il Presidente Napolitano ha consegnato le Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana a Simona Atzori, Marco Calamai, Ilario Marta, Maria Vittoria Actis, Paolo Anibaldi e Daniele Bonacini per il loro impegno nella promozione di una diversa abilità e nell’integrazione delle persone con disabilità; Medaglie ricordo sono state consegnate al Presidente dell’Associazione Italiana Persone Down, Mario Berardi, al Presidente dell’Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, Giovanni Pegoraro, al Direttore del Centro Protesi INAIL di Vigoroso di Budrio, Enrico Lanzone, ed al rappresentante della Comunità di Capodarco, Francesco Cucchi.
Il Capo dello Stato ha quindi rivolto il suo saluto augurale a quanti partecipano alle iniziative della Presidenza della Repubblica che testimoniano la forte vicinanza alle persone diversamente abili: riducendo le barriere architettoniche, offrendo particolari facilitazioni per le visite e i concerti, rendendo il nostro sito più agevolmente accessibile, ricevendo in diverse occasioni associazioni e gruppi, allestendo esposizioni di opere d’arte di persone diversamente abili.
Il Presidente ha ringraziato il personale del Quirinale, le associazioni rappresentative (AIPD e ANFFAS) e tutti coloro che si sono adoperati per realizzare queste esperienze, estese dai giardini alle cucine e, questo anno, alla biblioteca (in primavera sono previsti stages di formazione audiovisiva e di informatica per ragazzi non vedenti e con sindrome di Down).