Corso di cucina

Il progetto “Coltelli e fornelli” è nato nel 2009 dalla necessità di incrementare il livello di autonomia delle persone disabili all’interno della sfera domestica.

 Rappresenta ormai una costante della nostra proposta formativa, non solo per il successo pratico dell’iniziativa, che ha permesso a molti ragazzi di cimentarsi in cucina, ma soprattutto per l’entusiasmo di tutti i partecipanti.

Il corso viene realizzato all’interno del centro diurno, a cadenza settimanale, e interessa gruppi di 3-4 ragazzi guidati da un educatore, che dovrà garantire a ciascuno una fattiva operosità. Nostra proposta formativa, non solo per il successo pratico dell’iniziativa, che ha permesso a molti ragazzi di cimentarsi in cucina, ma soprattutto per l’entusiasmo di  tutti i partecipanti.

I principi ispiratori di questo progetto sono:

  • salvaguardare l’incolumità dei partecipanti, per mezzo di una adeguata informazione sui vari pericoli della cucina;
  • favorire la conoscenza di strumenti, utensili, stoviglie comprendendone il corretto utilizzo;
  • promuovere l’acquisizione di conoscenze relative agli alimenti e le abilità di base per la preparazione dei cibi;
  • predisporre tutto l’occorrente per un pasto completo, dalla scelta del menù, alla spesa, alla cottura o preparazione degli alimenti, alla preparazione della tavola;
  • preferire piatti di semplice elaborazione, che possano essere riprodotti anche in contesti diversi dal laboratorio.

 

La metodologia prevede la formazione in situazione, a modello tipicamente laboratoriale, secondo il principio dell’imparare facendo. Vengono proposti moduli operativi molto semplici e dettagliati, in cui vengono fornite istruzioni elementari, ovvero segmenti di proposte operative.

A completamento dell’aspetto pratico, i ragazzi si occupano della realizzazione di un ricettario, utile sia per memorizzare le esperienze già effettuate, sia come guida per la ripetizione delle procedure.